Concerto di Pier Cortese

Dom, 21 Gennaio 2024 (18:00 - 20:00)

Concerto di Pier Cortese

Dom, 21 Gennaio 2024 (18:00 - 20:00)
Eskimo, Vico Odofredo, Benevento, BN, Italia

Descrizione

Domenica 21 Gennaio ore 18
Eskimo – Piazza Roma
Pier Cortese in concerto

Musicista, cantautore e produttore artistico, Pier Cortese nasce a Roma il 23 aprile 1977. Firma due album solisti con Universal Music: “Contraddizioni” e “Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto”. Riceve prestigiosi riconoscimenti : premio “Mia Martini” come miglior disco d’ esordio, finalista al premio “Musicultura” con la canzone “Il Basilico” e vince il ”Giffoni Festival Music” con la canzone“Il Clown”.

Nel 2006 il singolo d’ esordio “Souvenir” è tra i primi 10 singoli più trasmessi dai Network musicali Radio e Tv. Nel 2007 partecipa alla cinquantasettesima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Non ho tempo”. Nell’autunno dello stesso anno è invitato in veste di autore da “Warner Chappell” a partecipare a una writing session nella quale scrive e interpreta insieme a Mondo Marcio la canzone “Tutto può cambiare” singolo di apertura del mix tape “In cosa credi”.

Per due anni (2007-2008) è protagonista come “Musicista portatile” del programma Stelle e Padelle, in onda su All Music e Discovery Channel. Duetta con artisti come: Morgan, Franco Califano, Federico Zampaglione, Simone Cristicchi, Meg, Francesco Tricarico, Irene Grandi, Righeira e tanti altri.

Nel 2009 preziosa la collaborazione con i Planet Funk nel secondo disco “ Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto” che porta il Singolo “Grazie” ai primi posti dell’ Airplay radiofonico. E’ padre di progetti che partono dalla musica e arrivano all’uso delle nuove tecnologie.

Nel 2011 con “I Mè” si esibisce con chitarra e smartphone in Italia e in Europa continuando a rinnovare e reinventare l’ intensa attività live che ha sempre contraddistinto il suo percorso. E’ produttore e autore di due dischi del cantautore Fabrizio Moro: “L’ inizio” e “Via delle girandole”.

Nel 2012, insieme a Roberto Angelini nasce il “Circo musicale” Discoverland ; l’ idea è quella di riscoprire e vedere da un’ altra prospettiva pezzi importanti di musicisti e cantautori italiani e stranieri riutilizzati come materia prima per nuovi esperimenti musicali. Ancora lo stesso anno partecipa come chitarrista e “Ipaddista” alla tournée “Ecco” al fianco di Niccolò Fabi. Firma nel 2013, come autore, il brano “Avessi un altro modo” per Marco Mengoni nel disco #Pronti a correre.

Nel 2014 nasce “Little Pier e le storie ritrovate” un progetto dedicato ai bambini al quale è attualmente impegnato che prevede un’applicazione per tablet e smartphone , un EP di canzoni e storie legate alla tutela dell’ ambiente e del mondo animale , e concerti illustrati in giro per teatri, scuole e Festival in tutta Italia. Il 20 Maggio 2016 è uscito “Drugstore” , il nuovo capitolo Discoverland , un concentrato musicale di folk electro psichedelico che riscuote grandi consensi di critica e di pubblico.

Nell’estate dello stesso anno scrive la colonna sonora del Docufilm di Rossana Cingolani “Il Filo dell’Acqua”. Nel 2017 esce il secondo disco del progetto dedicato ai bambini Little Pier con il titolo “Lasciateci la Fantasia” al quale partecipano e duettano amici cantautori come: Niccolò Fabi, Simone Cristicchi, Alberto Bianco, Claudio Gnut. Nello stesso anno si aggiudica il “Premio Flaiano” come autore della colonna sonora del Cortometraggio “Corpo” di Davide Colaiocco. Nel 2018 partecipa come musicista e direttore musicale del programma “Rabona” condotto da Andrea Vianello in onda tutti i venerdì su Raitre.

Nel 2019 realizza come produttore, arrangiatore e autore il disco “Tradizione e tradimento” di Niccolò Fabi dove partecipa anche come musicista Live al tour 2020-21 ancora in corso. Ha pubblicato il 5 Novembre 2021 il suo nuovo disco di inediti “Come siamo arrivati fin qui” che ha scritto, prodotto e realizzato. Da Aprile le prime date che porteranno questo disco in giro per l’Italia. Nell’estate del 2022 firma le musiche originali del film “Come le tartarughe” opera prima della regista Monica Dugo, progetto selezionato e promosso dalla Biennale Collage Cinema, il prestigioso concorso internazionale della Biennale di Venezia per la realizzazione e il sostegno di opere audiovisive. Il Film è stato presentato durante le giornate della 79esima Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia.

Dall’ottobre 2022 ,in collaborazione con Chiara Gamberale, inizierà “Creavità”. Uno spazio dove le arti diventano, nel tempo, uno strumento di esplorazione di quello che ci intriga, ci fa paura, ci meraviglia… Di quello che dunque ognuno di noi, sotto alle paure e dentro ai desideri, è. Il percorso che porterà avanti Pier Cortese si chiama Music Feeling.

Link rapidi

Il network

© 2023 ntr24.tv. Tutti i diritti riservati.